APPLICAZIONI DELLE BIOTECNOLOGIE AL PLANCTON MARINO: OBIETTIVI RAGGIUNTI E NUOVE SFIDE PER LA BLUE GROWTH

Vi informiamo che il 21 febbraio 2020 presso l’Aula Bisogno del CNR (Piazzale Aldo Moro, 7 – Roma) si svolgerà il workshop “APPLICAZIONI DELLE BIOTECNOLOGIE AL PLANCTON MARINO: OBIETTIVI RAGGIUNTI E NUOVE SFIDE PER LA BLUE GROWTH”, promosso dalla Società Italiana di Biologia Marina.
Il programma dettagliato dell’evento è disponibile qui.
Il workshop è indirizzato alla conoscenza e allo stato di avanzamento delle applicazioni delle biotecnologie marine, allo studio e utilizzo del plancton marino nell’ambito delle politiche ambientali e di sviluppo sostenibile della Blue Growth in Italia. L’utilizzo della biodiversità, il monitoraggio degli ecosistemi marini, il recupero e il rispristino di siti inquinati marini attraverso le biotecnologie trova applicazione in vari settori industriali, quali quello alimentare, ambientale, sanitario e cosmetico. L’evento è rivolto ad un’ampia audience, principalmente a studenti universitari, ricercatori di varie istituzioni, tecnici competenti nelle attività di servizio delle Agenzie per l’Ambiente, Istituti Zooprofilattici o di altri Enti preposti al controllo e alla salvaguardia ambientale e delle attività produttive in mare e al personale di Aziende che operano nel settore delle biotecnologie. 
 
La partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati. Si prega, pertanto, di iscriversi entro il 14 febbraio 2020 inviando una e-mail a sibmzool@unige.it e indicando nome, cognome ed ente di appartenenza. 
Ai partecipanti sarà offerto un lunch break presso la mensa aziendale del CNR all’ultimo piano dell’edificio di Piazzale Aldo Moro e verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
’evento ha il patrocinio della Società Italiana di Ecologia.

Seminario: TUFF, strumento per la tutela e il futuro delle foreste in Italia

29 novembre 2019 Museo Orto botanico di Roma, L.go Cristina di Svezia, 23 – ROMA

La Fondazione per la Flora Italiana in collaborazione con AISF, AISSA, SBI, SISEF, SISV, SITE, UZI, organizzano un seminario dedicato all’esame dei decreti attuativi del «Testo unico in materia di foreste e filiere forestali” (D.Lgs. 34/2018). Il programma completo del seminario è disponibile a questo link.

Il Seminario riprende le tematiche del precedente incontro (25 giugno 2018) tenutosi presso l’Università di Firenze. Lo scorso anno naturalisti, ecologi e forestali hanno messo in evidenza il ruolo essenziale delle conoscenze scientifiche nella pianificazione ecologica e nella gestione sostenibile delle foreste. Il MIPAAF, nella persona del Direttore Generale Alessandra Stefani, illustrerà il percorso attuativo del Testo Unico in materia di foreste e filiere forestali. Verrà messo in particolare evidenza il ruolo del sistema forestale nazionale nella tutela della biodiversità e nell’adattamento e mitigazione della crisi climatica. L’incontro del 29 novembre 2019 servirà per ribadire:

  • il supporto essenziale delle conoscenze scientifiche per la definizione delle norme e delle politiche del settore forestale e ambientale,
  • il ruolo fondamentale del Sistema Forestale Nazionale nella tutela del capitale naturale e dei servizi ecosistemici utili per il benessere dei cittadini, la tutela e la valorizzazione culturale e paesaggistica delle aree interne e l’adattamento e la mitigazione della crisi climatica.

La presenza delle Società scientifiche già coinvolte nell’attuazione dei decreti delegati e di ulteriori decisori e portatori di interesse servirà per promuovere, su base scientifica condivisa, un costruttivo scambio di idee sulla tutela e la gestione sostenibile del patrimonio forestale. Verrà confermata la volontà condivisa di realizzare, così come previsto nel TUFF e concordato nell’incontro del 25 giugno dello scorso anno, una vasta rete di “Boschi Vetusti” (interni ed esterni alle aree protette) utili per sostenere la tutela della biodiversità, dei servizi ecosistemici e le identità paesaggistiche e culturali territoriali. Con questo incontro si intende inoltre evidenziare il percorso ambientale e culturale promosso dalla comunità scientifica affinché il TUFF sia il riferimento più avanzato e più attento alle problematiche ambientali e alla crisi climatica nel panorama europeo.

Gli isotopi come traccianti ambientali: corso nazionale per Dottorandi

Sono aperte le iscrizioni per il Corso Nazionale per studenti di Dottorato di Ricerca ‘GLI ISOTOPI COME TRACCIANTI AMBIENTALI’. Il corso gratuito (16 CFU) è attivato presso l’Università di Milano-Bicocca è aperto a tutti i dottorandi interessati e afferenti ad una Università italiana.

Il corso si terrà il 2-4 Dicembre 2019, presso il Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra, Piazza della Scienza 1, Milano. Le lezioni si svolgeranno in lingua italiana. A questo link è possibile scaricare la locandina con il programma completo.

Organizzatori: Dott.ssa B. Leoni e Dott. M. Rotiroti

L’evento ha il patrocinio della Società Italiana di Ecologia

Viaggio al centro della Terra: l’ecologia in ambienti ipogei

Pubblichiamo con piacere un documento pervenutoci dal gruppo di Ecologia del Dipartimento di Chimica e Biologia “Adolfo Zambelli” dell’Università degli Studi di Salerno. Con un breve testo, gli Autori ci introducono ad alcune delle loro attività di ricerca in ambienti ipogei, accompagnando il documento con delle bellissime foto. Buona lettura! Continue reading

Workshop – Pesci marini tropicali: Identificazione ed ecologia

Sono aperte le iscrizioni per la seconda edizione del workshop “Pesci marini tropicali: identificazione ed ecologia” che si terrà al MaRHE Center, il centro di educazione e ricerca dell’Università Milano-Bicocca alle Maldive, dal 16 al 24 Marzo 2020 in collaborazione col Dott. Massimo Boyer.

Il workshop si svilupperà con una serie di lezioni frontali teoriche ed attività pratiche, grazie ad immersioni subacquee di campionamento negli splendidi reefs maldiviani. Le iscrizioni chiuderanno il 25 gennaio 2020. Attenzione, i posti sono limitati!

Il programma dettagliato con informazioni e costi di partecipazione può essere scaricato cliccando qui, o visitando la pagina web: http://www.marhe.unimib.it/tropical-marine-fishes/.  A questo link è possibile scaricare la locandina dell’evento.

Continue reading

Stati Generali del Verde Pubblico 2019

Pubblichiamo un invito ricevuto dal Prof. Carlo Blasi rivolto a tutti i Soci. Dettagli sul programma degli Stati Generali del Verde Pubblico 2019 e sulle attività previste in diverse città italiane sono consultabili scaricando qui il flyer dell’evento.

“Cari Colleghi naturalisti ed ecologi della FISNA, 

in occasione della Festa dell’Albero, il Comitato per lo Sviluppo del Verde Pubblico ha organizzato gli Stati Generali 2019.

Gli Stati Generali si terranno a Roma, Milano, Torino, Bologna, Lecce, Venezia e in alcuni degli incontri è prevista la partecipazione attiva dei Naturalisti e degli Ecologi.

Si tratta di un momento molto importante dedicato in particolare al “Verde urbano”.

È questo un tema che seguo da anni come linea di ricerca e come membro del Comitato per il Verde Pubblico.

È opportuno anche tenere presente il recente Decreto Clima che destina un finanziamento di 30 milioni per la riforestazione urbana e periurbana nelle “Città Metropolitane”.

Vi terrò informati anche sull’iter di questo decreto.

In allegato ecco il flyer con il programma dei diversi incontri.

 Cordiali saluti

Carlo Blasi” 

Premio Andrea Marconato

L’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, con somme messe a disposizione dalla famiglia e da amici e colleghi del Prof. Andrea Marconato, bandisce un concorso ad un premio di € 1.800 (milleottocento), riservato a giovani che abbiano ottenuto la laurea magistrale nella Classe di Scienze Biologiche o delle Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura.

Il premio è destinato a consentire al vincitore di trascorrere un periodo di studio presso un laboratorio straniero impegnato in ricerche di Ecologia comportamentale o di partecipare ad un convegno o ad un seminario internazionale della stessa disciplina.

Per ulteriori informazioni e per l’invio delle domande è possibile consultare il bando a questo link

Eni Award 2020 – Premio Giovane Ricercatore dell’Anno

Il Premio “Giovane Ricercatore dell’Anno” è rivolto a dottorandi e dottori di ricerca che abbiano conseguito o debbano conseguire nel corso del 2018 o del 2019 il loro titolo di studio in una università italiana.

Le candidature presentate devono riguardare temi relativi ai settori energetico e ambientale e la partecipazione è consentita solamente a ricercatori che siano nati nel 1987 o negli anni seguenti.

Per approfondimenti sul bando è possibile consultarne la versione integrale a questo link.

Memorial Prize 2020 – un premio in onore di Francesca Gherardi

Premio in onore di Francesca Gherardi
Il “memorial prize Francesca Gherardi” consiste in un premio internazionale di 5000,00€ offerti annualmente dalla Famiglia Gherardi ad un giovane ricercatore per ricerche sul comportamento o le invasioni dei crostacei.

I dettagli sul premio 2020 si trovano in rete all’indirizzo:

La scadenza per le candidature è il 30 novembre 2019.

Continue reading