XXXIII Congresso SItE dal 23 al 26 Settembre 2024 a Sapienza, Università di Roma – Prima Circolare

Premessa

Gli ecosistemi sono soggetti a cambiamenti di origine antropica e naturale che ne influenzano in maniera sempre più intensa la struttura e il funzionamento a diverse scale spaziali e temporali. Il risultato di tali pressioni è una sempre più marcata perdita di biodiversità e di servizi ecosistemici.

Questo impone l’urgenza di stimare in maniera accurata gli effetti singoli e sinergici che attività antropiche e cambiamento climatico potranno avere ai diversi livelli gerarchici di organizzazione della scala ecologica.

Solo la comprensione dei meccanismi causa-effetto e la creazione di previsioni affidabili potranno guidare pratiche di conservazione, sfruttamento e recupero ambientale compatibili con i livelli di stabilità delle comunità ecologiche e con i tassi di rinnovo delle risorse che esse offrono agli esseri umani, garantendo un rapporto sostenibile tra esseri umani e natura.

il Congresso

Con queste premesse, siamo felici di invitare la nostra Comunità scientifica e chiunque interessato a riunirsi a Roma per partecipare al XXXIII Congresso nazionale della Società Italiana di Ecologia, intitolato “Misurare e prevedere il cambiamento per una gestione sostenibile degli Ecosistemi”, che si terrà a Roma dal 23 al 26 settembre 2024 nella splendida cornice di “Sapienza Università di Roma”.

Siamo certi che questo importante appuntamento rappresenterà un’occasione per alimentare una discussione interdisciplinare efficace sulle prospettive future, sulla tutela degli ecosistemi e dei servizi che essi offrono alle nostre Società, toccando temi di grande attualità e cruciali per il raggiungimento di uno sviluppo realmente sostenibile. In quest’ottica, siamo sin d’ora lieti di anticipare che il Congresso sarà arricchito da una tavola rotonda dal titolo “Intelligenza artificiale e ricerca ecologica”. Inoltre, non mancheranno occasioni per godere dei meravigliosi spazi di Sapienza Università di Roma, come il Museo dell’Arte Classica e l’Orto Botanico, situato tra il quartiere storico di Trastevere e il Gianicolo, e per visitare la “Città Eterna” in uno dei momenti migliori dell’anno.

A brevissimo saranno pubblicati i titoli delle sessioni tematiche del Congresso e sarà aperta la possibilità di iscriversi e di inviare i contributi scientifici. Vi invitiamo a visitare con frequenza il nostro sito web sito (www.ecologia.it) o le nostre pagine Facebook (https://www.facebook.com/societaitalianadiecologia) e Instagram (https://www.instagram.com/societaitalianadiecologia/#) nel quale a breve saranno pubblicati i titoli delle sessioni parallele del Congresso e sarà aperta la possibilità di iscriversi e inviare i riassunti.

il sito (venue) del Congresso

L’ingresso principale di Sapienza Università di Roma si trova in piazzale Aldo Moro 5.

La sede congressuale è situata a pochi minuti dalla stazione centrale di Roma Termini (Metro A e B) e dalla stazione Tiburtina (Metro B), con cui è comodamente collegata con autobus e tram. Roma Termini è anche raggiungibile a piedi in 10-15 minuti. Entrambe le stazioni dei treni sono ben collegate con l’aeroporto di Fiumicino. Sempre a pochi minuti a piedi dall’ingresso della Città Universitaria è presente la fermata “Policlinico” della linea B della metropolitana. In piazzale Aldo Moro è presente uno stazionamento di taxi solitamente attivo 24h su 24h, che renderà possibile risolvere ogni esigenza di spostamento non risolvibile con i mezzi pubblici. A brevissimo saranno pubblicati ulteriori dettagli logistici e un elenco comprensivo con possibili soluzioni per il pernottamento.

Vi aspettiamo numerosi a Roma!

Il Comitato Organizzatore del Congresso

Scarica la locandina per la massima diffusione della notizia

“Ascoltare la scienza” — un appello firmato dai presidenti di 22 associazioni per ambiente e clima

Anche il Presidente della Società Italiana di Ecologia, Prof. Antonio Pusceddu (Università di Cagliari), ha firmato l’appello “ascoltare la scienza” al quale hanno contribuito 22 presidenti di associazioni legate alle scienze naturali e al clima.

L’appello comincia con una spiegazione del metodo scientifico e della sua affidabilità, cui segue un invito alle forze politiche della campagna elettorale europea a basare i loro programmi su dati scientifici, evidenziando come spesso questi stessi vengano messi in dubbio per interessi economici o ideologie.

Il documento riporta poi 15 punti su condizioni climatiche, biodiversità e altri aspetti ambientali, sui quali vi è un consenso unanime della comunità scientifica.

Se contribuire anche tu a diffondere l’appello, puoi usare questo semplice volantino in PDF, che contiene il link all’appello completo e a tutte le associazioni scientifiche che lo hanno firmato

Premio “Umberto Pierantoni” per l’anno 2024 destinato a giovani ricercatori

Gentili giovani ricercatori, soci e amici della Società Italiana di Ecologia

L’Accademia di Scienze Fisiche e Matematiche della Società Nazionale di Scienze, Lettere e Arti in Napoli, con la sponsorizzazione della famiglia del Prof. Umberto Pierantoni, bandisce un concorso al fine di premiare ricerche significative di giovani ricercatori nel campo delle Scienze Biologiche e Naturali relative a studi sul tema:

 

Biodiversità, conservazione, ripristino di ecosistemi naturali e microbioma

 

Al vincitore del concorso sarà assegnato un premio di 1500 euro e una pergamena che attesti il premio ricevuto. Può concorrere qualsiasi cittadino italiano che non abbia superato i 35 anni di età alla data di scadenza del concorso e non sia professore di prima fascia all’Università.

Per maggiori informazioni, rimandiamo gli interessati al bando di partecipazione al concorso

Seminari di Ecologia e Sostenibilità – 2024

Anche nel 2024, la Società Italiana di Ecologia ripropone l’iniziativa nata nel gennaio 2021 di svolgere, con cadenza tri-settimananale, seminari della durata di 40/45 minuti, ognuno seguito da 15/20 minuti di discussione con i partecipanti

I seminari si svolgono sempre al venerdì dalle 15:00 alle 16:00.

I temi scelti sono di grande interesse ed attualità e sono rivolti ad un vasto uditorio rappresentato dagli studenti di dottorati ecologici e da giovani e meno giovani, interessati ai temi della Ecologia.

Le edizioni del 2021, 2022 e 2023 hanno riscosso molto successo, con una partecipazione media per incontro di circa un centinaio tra soci della SItE, studenti e appassionati. Le registrazioni dei seminari delle prime stagioni sono disponibili alla seguenti pagine web: seminari 2021seminari 2022 e seminari 2023

In calce, i dettagli del prossimo seminario in programma assieme al link per l’iscrizione

 

24 maggio 2024
Antonio di Guardo, Università degli Studi dell’Insubria
I modelli del destino ambientale dei contaminanti in ecotossicologiaiscrizione al seminario

 


Ecco l’elenco di tutti i seminari in ordine di data, con il link alle registrazioni di quelli già svolti, non appena disponibili:

22 marzo 2024
Gianfranco D’Onghia e Giovanni Chimienti, Università degli Studi di Bari
Ecosistemi Marini Vulnerabili tra la conservazione della biodiversità e la gestione delle risorse alieutiche

 

12 aprile 2024
Daniela Baldantoni, Università degli Studi di Salerno
Ecosistemi ipogei: dinamiche ecologiche, impatti antropici e conservazione

 

24 maggio 2024
Antonio di Guardo, Università degli Studi dell’Insubria
I modelli del destino ambientale dei contaminanti in ecotossicologia

 

21 giugno 2024
Giulia Maisto, Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Contaminazione da microplastiche: biodiversità e funzionalità del sistema suolo

 

18 ottobre 2024
Salvatrice Vizzini, Università degli Studi di Palermo
Blue carbon ecosystems

 

22 novembre 2024
Pier Paolo Franzese, Università degli Studi di Napoli Parthenope
Capitale Naturale, Servizi Ecosistemici e Contabilità Ambientale

 

11 e 12 giugno 2024: Incontro dei giovani ricercatori e dottorandi in Ecologia e scienze dei sistemi acquatici

Il prossimo incontro dei Giovani Ricercatori e Dottorandi in Ecologia e Scienze dei Sistemi Acquatici si terrà i prossimi 11 e il 12 giugno 2024, presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra ed il Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze e con il supporto della Scuola di Dottorato di Milano Bicocca.

L’evento si svolgerà in presenza e permetterà ai partecipanti (dottorandi, ma anche neolaureati delle lauree magistrali e borsisti di ricerca) di confrontarsi sulle loro attività di ricerca in un ambiente culturale inclusivo ed integrativo.

Trovate qui la prima circolare (in italiano e in inglese) assieme alle rispettive locandine (in italiano e in inglese) che vi invitiamo ad utilizzare per favorire la massima di diffusione dell’evento tra i vostri giovani collaboratori

La scienza dei laghi: un viaggio intorno al mondo (UniMIB, 23 febbraio, ore 10.30) – con il Dr. Charles Goldman

Il prossimo 23 febbraio 2024 alle ore 10.30, l’Università degli Studi di Milano-Bicocca ospiterà nell’Aula Marchetti (Edificio U1, piano terra) il Professore Emerito Dr. Charles Goldman, esponente di spicco della limnologia mondiale, noto per le sue ricerche pionieristiche sulla produttività primaria e sui fattori limitanti per la crescita algale, nonché per le attività svolte in ambienti quali il Lake Tahoe e Castle Lake, che hanno segnato la storia della limnologia e non solo.

Questo evento è stato organizzato a seguito del soggiorno della Dott.ssa Veronica Nava negli Stati Uniti che è stato finanziato dalla SItE grazie al Premio Luigi e Francesca Brusarosco.

All’incontro parteciperanno anche il Prof. Dr. Sudeep Chandra, professore ordinario presso la University of Nevada-Reno (USA) e direttore del “Global Water Center“, che presenterà la sua attività di ricerca sul bacino del fiume Mekong in Cambogia, e il Dr. Dörthe Müller-Navarra dell’Università di Amburgo (Germania), che parlerà delle ricerche a lungo termine sul lago Plußsee in Germania

Seguirà un momento di scambio di idee ed un rinfresco

L’evento è aperto a studenti, dottorandi, assegnisti e ricercatori. Per partecipare è tuttavia necessario registrarsi al seguente link: http://tiny.cc/sfspwz

Ulteriori informazioni sono disponibili su questa locandina

Sustainable land planning: una special issue di Ecological Indicators

A partire dal 6 settembre 2023, con termine ultimo per l’invio degli articoli (massimo uno per autore) fissato al 30 giugno 2024, la rivista Elsevier ECOLOGICAL INDICATORS ha lanciato un Volume Speciale (special issue) dedicato al Sustainable Land Planning

Il volume è edito dalle nostre socie Irene Petrosillo (Universià del Salento), Maria Laura Carranza (Università del Molise) e Donatella Valente (Università del Salento).

I costi dell’open access dovrebbero essere coperti dall’accordo CRUI, ma chiaramente ogni autore accademico è chiamato a sentire il referente della propria Università per conoscerne le modalità di applicazione che potrebbero variare tra le diverse sedi.

I dettagli circa i contenuti attesi dei contributi inviati e le informazioni editoriali associate sono disponibili al seguente link:

https://www.sciencedirect.com/journal/ecological-indicators/about/call-for-papers#sustainable-land-planning

in ricordo di Davide Tagliapietra

Davide Tagliapietra, primo ricercatore al CNR-ISMAR di Venezia, ci ha prematuramente lasciato lo scorso 15 settembre 2023, dopo una breve ed atroce malattia.

Vero “uomo di laguna”, nato a Venezia 63 anni fa, Davide Tagliapietra era un appassionato e validissimo ricercatore, punto di riferimento per tutti gli ecologi lagunari e marini interessati alle complesse dinamiche del benthos e alle applicazioni dell’ecologia alla gestione degli ambienti acquatici, in particolare di quelli di transizione.

Davide non era solo un bravo ricercatore, appassionato dei suoi studi e aperto al confronto scientifico, ma era anche dotato di una rara umanità e simpatia, riconosciutegli da chiunque abbia avuto modo di lavorare e collaborare con lui.

Davide lascia la moglie Annamaria Volpi Ghirardini, nostra collega, e i figli Phanna e Giuliana.

La Società Italiana di Ecologia, per il tramite del Presidente e del Consiglio Direttivo, si stringe addolorata alla sua famiglia.

Secondo Quaderno di Ecologia

Cari Soci,

E’ disponibile il secondo “Quaderno di Ecologia”, dal titolo “Scienza e Società: per un futuro migliore” (ISBN: 9791221038484), a cura del Consiglio Direttivo della S.It.E. in carica nel triennio 2019-2021.

In questo numero

  • Servizi ecosistemici di regolazione nelle aree metropolitane: rimozione di inquinanti atmosferici e mitigazione dell’isola di calore urbana
    a cura di Fausto Manes e Alessandro Sebastiani
  • Il restauro ambientale dei fondali interessati dal naufragio della Concordia
    a cura di Gian Domenico Ardizzone, Andrea Belluscio, Edoardo Casoli, Daniele Ventura, Sara Cardone, Lorenzo Donnini, Fulvia Farina, Gianluca Mancini
  • Ecologia delle malattie, pandemie e COVID-19
    a cura di Marino Gatto, Renato Casagrandi, Lorenzo Mari
  • Le bioinvasioni di specie aliene nel Mediterraneo
    a cura di Anna Occhipinti-Ambrogi e Agnese Marchini
  • Una montagna di ecosistemi
    a cura di Antonello Provenzale
  • I virus marini: la maggioranza invisibile che controlla funzionamento degli oceani
    a cura di Cinzia Corinaldesi e Michael Tangherlini