PNRR: “Tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano”

Al via progetti da 330 milioni di euro per piantare 6,6 milioni di alberi nelle Città metropolitane.

MiTE ha pubblicato l’avviso per i progetti di forestazione nelle città metropolitane nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Misura 2 – Componente 4 – Investimento 3.1 “Tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano”. Maggiori informazioni qui.

Bando Assegno di Ricerca presso MUSE – L’impatto dei cambiamenti climatici sulla fauna invertebrata acquatica

La scadenza per l’invio della domanda al bando è stata posticipata al 13 maggio 2022


Bando di selezione per il conferimento di nr. 1 assegno per la collaborazione ad attività di ricerca presso il muse – Museo delle Scienze, per lo studio di comunità di macroinvertebrati in torrenti alpini. Qui il bando e maggiori informazioni.

La domanda scade il 29 aprile 2022

 

Seminari di Ecologia e Sostenibilità – seconda stagione (2022)

Anche nel 2022, la Società Italiana di Ecologia ripropone l’iniziativa nata nel gennaio 2021 di svolgere, con cadenza tri-settimananale, seminari della durata di 40/45 minuti, ognuno seguito da 15/20 minuti di discussione con i partecipanti

I seminari si svolgono sempre al venerdì dalle 15:00 alle 16:00.

I temi scelti sono di grande interesse ed attualità e sono rivolti ad un vasto uditorio rappresentato dagli studenti di dottorati ecologici e da giovani e meno giovani, interessati ai temi della Ecologia.

L’edizione del 2021 ha riscosso molto successo, con una partecipazione media per incontro di circa un centinaio tra soci della SItE, studenti e appassionati. Le registrazioni dei seminari della prima stagione sono disponibili alla seguente pagina web

10 giugno 2022
Prof. Mariachiara Chiantore, Università di Genova
Il restauro ecologico sulle coste rocciose superficiali: sfide e casi di studio
iscrizione al seminario

 


Ecco l’elenco di tutti i seminari in ordine di data, con il link alle registrazioni di quelli già svolti:

18 febbraio 2022
Prof. Simonetta Fraschetti, Università degli Studi di Napoli Federico II
Ecological Restoration: challenges and perspectives

 

25 febbraio 2022
Prof. Giandomenico Ardizzone, Università di Roma La Sapienza
Il naufragio della Concordia: interventi di restauro e monitoraggi per il ripristino dei fondali

 

4 marzo 2022
Prof. Luigi Boitani, Università di Roma La Sapienza
Il lupo in Italia

 

18 marzo 2022
Prof. Marino Gatto, Politecnico di Milano
Ecologia delle malattie e COVID-19: una panoramica su dati, meccanismi e modelli

 

1° aprile 2022
Prof. Gabriele Gentile, Università di Roma Tor Vergata
Sulle tracce di Darwin a scoprire le iguane rosa delle Galapagos

 

RIMANDATO alla prossima edizione
Dott. Simone Mirto, IAS-CNR di Palermo
Acquacoltura – problemi e prospettive

 

29 aprile 2022
Prof. Simona Castaldi, Università della Campania
Sostenibilità ambientale del food system, dal produttore al consumatore

 

20 maggio 2022
Prof. Edoardo Calizza, Università di Roma La Sapienza
Gli ecosistemi estremi: l’esempio delle aree polari

 

RIMANDATO in autunno
Prof. Marco Bartoli, Università degli Studi di Parma
Le interazioni tra comunità microbiche, macrofauna e produttori primari generano proprietà emergenti in sistemi bentonici

 

10 giugno 2022
Prof. Mariachiara Chiantore, Università di Genova
Il restauro ecologico sulle coste rocciose superficiali: sfide e casi di studio

 

RIMANDATO in autunno
Prof. Anna Occhipinti, Università di Pavia
Antropizzazione costiera ed invasioni biologiche

PREMIO “Ramon Margalef d’Ecologia”

A partire dal 2004, in onore al Prof. Ramon Margalef, il Governo di Catalogna bandisce annualmente il “Premi Ramon Margalef d’Ecologia” a fine di riconoscere persone o gruppi da tutto il mondo che si sono distinti nel campo dell’ecologica.

L’obiettivo è quello di riconoscere la carriera scientifica o le scoperte nel campo dell’ecologica che hanno contribuito a notevoli progressi scientifici o ancora, lo sviluppo di strumenti teorici per la buona gestione delle risorse naturali.

SCADENZA BANDO: 20 maggio 2022.

QUI maggiori informazioni.

Premio Daikin per la Conservazione della Biodiversità

Daikin Applied Europe ed il Dipartimento BBCD dell’Università di Roma La Sapienza, promuovono il Premio Daikin per la Conservazione della Biodiversità. Il bando scade il 15 Aprile 2022 ed è aperto a giovani ricercatori in possesso del titolo di dottorato, conseguito in un’ università italiana.
Il bando è scaricabile qui o al seguente link https://bbcd.bio.uniroma1.it/bbcd/archivionotizie/premio-daikin-la-conservazione-della-biodiversit-viii-edizione-2022

Incontro Giovani Ricercatori in Ecologia e Scienze dei Sistemi Acquatici

Il termine ultimo per la presentazione di Abstract e domanda di partecipazione è prorogato sino al 3 maggio 2022.

Il modulo di iscrizione all’evento è accessibile a questo link.


Dal 25 al 27 maggio 2022, l’Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, ospiterà l’incontro virtuale dei Giovani Ricercatori e Dottorandi in Ecologia e Scienze dei Sistemi Acquatici organizzato annualmente dalla Società Italiana di Ecologia (S.It.E) e dall’Associazione Italiana di Oceanografia e Limnologia (AIOL). QUI la PRIMA CIRCORALE

L’evento riservato ai giovani ricercatori (borsisti di ricerca, dottorandi, post-doc, assegnisti di ricerca, RTD-A se di età inferiore ai 35 anni), si svolgerà in modalità remota sulla piattaforma Microsoft Teams e permetterà ai partecipanti di confrontarsi sulle loro attività di ricerca in un ambiente culturale inclusivo ed integrativo.

L’incontro prevede i seguenti seminari:

  • How to write a successful paper, Prof. Gianluca Sarà (Università degli Studi di Palermo)
  • Writing an appealing CV and building a scientific career, Prof.ssa Simonetta Fraschetti (Università degli Studi di Napoli)
  • How to write a successfull Marie Sklodowska-Curie grant proposal, Dott.ssa Maria Cristina Mangano (Stazione Zoologica Anton Dohrn)

Per partecipare all’incontro NON sarà richiesto il versamento di quote di iscrizione, né l’iscrizione a S.It.E o AIOL.

Il modulo di iscrizione all’evento è accessibile a questo link e il termine ultimo per la presentazione di Abstract e domanda di partecipazione è fissato per il 23 aprile 2022.

PER INFORMAZIONI: cagliari.yrm.2022@gmail.com

Seminari gratuiti in comunicazione scientifica

Segnaliamo un ciclo gratuito di seminari di comunicazione scientifica ideati dal CEAS Dorgali Cala Gonone per il Comune di Dorgali. I seminari sono rivolti a tutti e si terranno online da marzo a giugno, con possibilità di ulteriori webinar in autunno.
Per le guide AIGAE è prevista la conversione di almeno 80% delle ore totali previste in crediti formativi di aggiornamento.

Per iscrizioni dai seminari dal 17 marzo, compilare il modulo Google su: https://bit.ly/3Hy3KBu o rivolgersi a seminaridcg@google.com

Per ulteriori info:
www.ceasdorgalicalagonone.it/dorgaliraccontabosco
formazione@aigae.org – Riferimento corso 121712-22

Cattedra UNESCO

La Società Italiana di Ecologia (SItE) è partner ufficiale della Cattedra UNESCO in “Ambiente, Risorse e Sviluppo Sostenibile” dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” ( www.unescochair.uniparthenope.it ).

La Cattedra UNESCO è stata conferita dopo un decennio di attiva collaborazione scientifica con il quartier generale dell’UNESCO di Parigi, in particolare con la Divisione di Ecologia e Scienze della Terra e il Segretariato del Programma Uomo e Biosfera.

La Cattedra UNESCO, connessa all’omonimo Dottorato di Ricerca internazionale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, è coordinata dal Prof. Pier Paolo Franzese (Chairholder) e ha sede presso la monumentale villa Doria d’Angri, storica sede di rappresentanza dell’Università Parthenope. Presso la sede della Cattedra UNESCO è attivo un Laboratorio di Ricerca Internazionale che ospita dottorandi di ricerca, ricercatori e docenti di varie nazionalità e diversi ambiti disciplinari.

L’obiettivo generale della Cattedra UNESCO è quello di costituire un centro di eccellenza internazionale nei settori dell’ecologia, delle scienze ambientali e dello sviluppo sostenibile. Gli obiettivi specifici sono conseguiti attraverso attività di ricerca, di didattica e di terza missione focalizzate su due assi principali:

1) il raggiungimento degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDG) definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU; 2) la sperimentazione di modelli di sviluppo sostenibile nelle Riserve della Biosfera dell’UNESCO, veri e propri laboratori territoriali nei quali perseguire obiettivi di conservazione della natura e sviluppo socio-economico.

La Cattedra UNESCO beneficia di un solido partenariato che include oltre 20 istituzioni nazionali e internazionali, tra cui: Università europee e internazionali situate in quattro diversi continenti, Riserve della Biosfera dell’UNESCO, centri di ricerca nazionali e internazionali (CNR, CREA, CIHEAM), la Società Italiana di Ecologia (SItE), la Società Italiana di Biologia Marina (SIBM), il Consorzio Interuniversitario per le Scienze del Mare (CoNISMa), l’Ordine Nazionale dei Biologi (ONB) e associazioni di categoria come ASMEL e Coldiretti.

Attraverso la creazione di network con diversi attori sociali e la collaborazione interuniversitaria, la Cattedra UNESCO contribuisce ad affrontare le pressanti sfide locali e globali legate alle complesse interazioni uomo-natura e rappresenta il nodo principale di una vasta rete internazionale per il trasferimento di know-how e il supporto scientifico a studenti, ricercatori, cittadini, manager e decisori politici.

Premi in “Biologia ed Ecologia Marina” Dedicati alla Memoria del Prof. Riccardo Cattaneo-Vietti

La Stazione Zoologica Anton Dohrn – Istituto Nazionale di Biologia, Ecologia e Biotecnologie Marine l’Università degli Studi di Genova e l’Università Politecnica delle Marche bandiscono n. 3 premi concernenti tematiche di Biologia ed Ecologia Marina dedicati alla memoria del prof. Riccardo Cattaneo-Vietti prematuramente scomparso il 1 marzo 2021. A questo scopo è indetta una procedura selettiva per l’attribuzione dei premi n.1 articolo scientifico, n. 1 tesi di dottorato e n. 1 tesi di laurea, pubblicati o discussi nel periodo compreso tra il 01.01.2020 e il 01.03.2022.

Per maggiori informazioni consultare il bando.